Notizie

In questa categoria sono riportate tutte le notizie riportate sul sito, non categorizzate come circolari.

Bonus assistenza psicologica Regione Lazio

La Regione Lazio ha emanato l’atteso Avviso Pubblico rivolto ai giovani del Lazio per accedere a Buoni Servizio finalizzati alla prevenzione del disagio psichico, l’assistenza psicologica e la tutela della salute mentale. L’iniziativa, anche nota nelle scorse settimane come AiutaMente GIOVANI, rappresenta il primo dei tre interventi volto alla tutela della salute mentale e alla prevenzione del disagio psichico di giovani e adolescenti, che la Regione Lazio intende attuare sin da subito per far fronte alle difficoltà legate alla pandemia Covid-19.

Tutte le informazioni al seguente LINK


 

Liceo Talete in lutto per la scomparsa della Prof.ssa Anna Cataruozzolo

Da’ loro pace, pace eterna, portali
in salvo, via da questo mulinare
di cenere e di fiamme che s’accalca
(...)
Da’ loro pace, pace eterna, placali.

Mario Luzi, Las animas

 

La comunità del Liceo Talete piange la scomparsa improvvisa e prematura della professoressa Anna Cataruozzolo. La nostra scuola perde un’insegnante appassionata, una collega generosa, una professionista competente ed esperta.

Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore ed incredulità.

 

 


 

Il Talete partecipa al concorso "Donne e ricerca in Fisica"

In occasione della partecipazione al concorso "Donne e Ricerca in Fisica" promosso dall'INFN otto studenti della 4F hanno realizzato un progetto volto a sensibilizzare i giovani, e non solo, sulle disparità di genere ancora presenti nel campo delle discipline STEM.
 
"Il progetto è nato da un desiderio, la voglia di collaborare insieme per creare qualcosa capace di abbattere le apparenti barriere esistenti tra il genere maschile e il genere femminile dimostrando concretamente come la collaborazione tra due mondi stimoli il progresso e il miglioramento della società.
Valeria Aquilano, Aurora Barbera, Sofia Bonanni, Michele Chiaravallotti, Camilla De Nicolò, Federico Franco, Ilaria Grasso e Vittoria Ravizza.
 

Allegati:

La scuola per la transizione verde e la sostenibilità: “Carta per l’educazione alla Biodiversità”

L’inserimento a febbraio di questo anno nella Costituzione della tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi ha conferito a questi temi un rinnovato e profondo significato ampliandone la sfera di interesse e di azione intesa come esercizio di cittadinanza attiva e consapevole.

Il sistema scolastico, quale luogo di crescita culturale delle nuove generazioni, rappresenta il contesto privilegiato nel quale promuovere conoscenze, competenze e comportamenti responsabili e virtuosi in grado di offrire alle nuove generazioni strumenti e chiavi di lettura dell’esistente finalizzati a sostenere una società attenta alle esigenze dell’ambiente e della biodiversità.

In particolare, presso la Tenuta presidenziale di Castel Porziano, nella giornata del 3 giugno, si terrà un incontro istituzionale alla presenza delle autorità pubbliche, che sarà possibile seguire anche in diretta streaming, durante il quale verrà simbolicamente consegnata ai Ministri dell’Istruzione e della Transizione Ecologica la “Carta per l’educazione alla biodiversità” il cui testo si allega alla presente circolare. Mediante tale Carta si vuole sottolineare la volontà del mondo della scuola e della società civile, richiamando nel contempo la massima attenzione delle Istituzioni, sulla necessità di assumere impegni volti alla promozione di percorsi formativi innovativi, alla diffusione di una cultura della sostenibilità orientata ai principi di equità, accessibilità e inclusione in stretto legame con l’educazione al rispetto della natura, alla trasmissione alle nuove generazioni di un uso consapevole delle risorse del pianeta contro ogni forma di spreco e indifferenza.

In tal senso, la “Carta” offre al Ministero dell’istruzione e alla comunità scolastica l’occasione di raccogliere l’importante sfida dell’educazione alla cittadinanza consapevole, sviluppata in tutte le sue articolazioni del vivere civile, per favorire lo sviluppo di una società formata e informata sulla necessità di proteggere e ripristinare la biodiversità dando valore alla vita e all’equilibrio tra specie ed ecosistemi.

Per i motivi e le finalità sopra descritte, attraverso questa nota, si mette a disposizione di tutte le istituzioni scolastiche sul territorio nazionale l’allegata Carta di intenti e si invitano gli studenti, unitamente ai propri docenti ed a tutto il personale, a manifestare materialmente la propria adesione sui principi e sugli impegni contenuti nella Carta predetta. Tale documento vuole costituire uno strumento educativo e culturale attraverso il quale promuovere momenti di approfondimento e di riflessione all’interno della comunità scolastica in questa fase finale delle attività didattiche.

Le istituzioni scolastiche, già molto sensibili ai temi della tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi che sono impegnate in percorsi didattici volti ad innalzarne il livello di consapevolezza e conoscenza, attraverso l’adesione alla Carta per l’educazione alla biodiversità hanno l’occasione di fare propri i contenuti della Carta, assumendo l’impegno di avviare specifiche iniziative formative o di proseguire le iniziative già intraprese, integrandole con ulteriori contributi frutto dell’impegno costante sul tema e dell’approfondimento dei contenuti della stessa Carta.

All’interno del sito RiGenerazione Scuola sarà possibile, per ciascuna istituzione scolastica, visualizzare la Carta e aderire ai principi e agli impegni in essa contenuti tramite il seguente link ri-generazione-scuola/biodiversita

Allegati:

“IoStudio - Carta dello Studente” – Modalità di richiesta anno 2021/2022

Ai Genitori classi I e II

Agli Studenti classi I e II

Oggetto: “IoStudio -Carta dello Studente” – Modalità di richiesta anno 2021/2022.

A partire dall’ a.s. 2008/2009 il Ministero dell’Istruzione ha lanciato il progetto nazionale “IoStudio – La Carta dello Studente”, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, che prevede la realizzazione e la distribuzione agli studenti delle scuole secondarie di II grado statali e paritarie di un badge nominativo, che consente di attestare il loro status di studente e di accedere in modo agevolato al mondo della cultura e a molti servizi utili alla loro vita da studenti, attraverso la prima rete di partnership inter-istituzionale di enti pubblici e privati, associazioni di categoria e realtà locali.

A partire dall’anno scolastico 2020/2021, con l’avvio della nuova fornitura della Carta IoStudio e l’adeguamento alle normative in materia di protezione dei dati personali, la stampa della Carta non sarà più automatica, ma sarà emessa esclusivamente su richiesta effettuata dalle famiglie.

Al riguardo si forniscono, di seguito, le necessarie indicazioni operative cui dovranno fare riferimento le famiglie, per formalizzare la richiesta.

 

Indicazioni per le famiglie

Le famiglie degli alunni frequentanti le classi prime e seconde del corrente a.s. 2021/2022 dovranno richiedere la Carta dello Studente compilando e sottoscrivendo il modulo allegato alla presente circolare che dovrà poi essere inviato via email, esclusivamente all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro il giorno 30 giugno 2022.

Tutte le informazioni sono consultabili sul sito www.istruzione.it/studenti.

iostudio carta studente