C364 Verifiche studenti anno estero

In relazione alle modalità delle verifiche degli alunni che hanno svolto un anno di studio all’estero, previste per Settembre, si ricorda che il vademecum e il modello di contratto formativo approvati in Collegio il 17/5/2018 hanno regolamentato le modalità di rientro degli studenti in questione, conformemente alla normativa esistente (Nota 813/2013 del MIUR, Linee di indirizzo, da cui si traggono le citazioni seguenti).

 

Compito del Consiglio di Classe è “pervenire ad una valutazione globale, che tiene conto anche della valutazione espressa dall’istituto estero sulle materie comuni ai due ordinamenti. Tale valutazione permette di definire il credito scolastico dell’alunno nell’ambito delle relative bande di oscillazione previste dalla vigente normativa”.

A tal fine, “il Consiglio di classe valuta gli elementi per ammettere direttamente l’allievo alla classe successiva. Può anche sottoporre, se ritenuto necessario, il giovane ad accertamento, che si sostanzia in prove integrative”.

Come stabilito nel contratto formativo, gli allievi affronteranno in ogni disciplina un colloquio, nel corso del quale sarà valutato “il percorso formativo partendo da un esame della documentazione rilasciata dall’istituto straniero e presentata dall’alunno per arrivare ad una verifica delle competenze acquisite rispetto a quelle attese come indicato nel Contratto formativo”.

Nel corso del colloquio, il docente potrà eventualmente proporre brevi esercizi in forma scritta. Non sono previste invece prove scritte specifiche, da valutare a parte.

Il calendario dei colloqui previsti per gli allievi in oggetto sarà pubblicato successivamente, con congruo anticipo.

                                                                                           IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                              Prof. Alberto Cataneo

                                                                            (Firma autografa sostituita a mezzo stampa

                                                                          ai sensi dell’art.3 comma 2 del d.lgs. n.39/1993)

Allegati:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.